Endodonzia

Terapia Canalare

L’endodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa della prevenzione, della diagnosi e del trattamento delle patologie e delle lesioni a carico dell’endodonto, lo spazio interno al dente che contiene la polpa dentale. La polpa dentale è il tessuto che contiene i vasi sanguigni e il nervo del dente; si trova nel canale che scorre all’interno del dente e si estende dalla camera pulpare attraverso il canale radicolare fino all’apice della radice.

I denti anteriori (incisivi e canini) solitamente hanno una sola radice e un solo canale, i premolari possono avere una o due radici e uno o due canali mentre i molari hanno normalmente tre/quattro radici e tre/quattro canali radicolari (a volte anche di più).

Quando il dente è danneggiato da carie profonde, traumi o altre cause, i batteri possono penetrare nella polpa dentale provocandone l’infezione, che può essere talvolta molto dolorosa (pulpite) e portare alla perdita della vitalità del dente (necrosi). Se questa situazione non viene trattata, l’infiammazione può propagarsi al di fuori dell’apice della radice del dente, accompagnata da dolore e gonfiore (ascesso), può danneggiare l’osso di sostegno del dente causando, nelle lesioni più gravi, la perdita del dente stesso.

Domande & Risposte 

Il trattamento endodontico (o cura canalare o devitalizzazione o canalizzazione) consiste nella rimozione della polpa dentale infiammata e infetta, presente all’interno del dente e per tutta la lunghezza delle radici, nell’adeguata detersione e sagomatura dei canali radicolari e nell’otturazione permanente dei canali radicolari in guttaperca e cemento canalare.
Quasi sempre si, con alcune eccezioni, perché ad esempio i canali radicolari non sono accessibili, il dente è fratturato, o non può essere ricostruito, oppure quando la lesione (granuloma-ciste) è molto estesa e l’osso sottostante ha subito una grave atrofia al punto tale da richiedere l’estrazione del dente.
Se le cure sono state eseguite a regola d’arte e se successivamente alla devitalizzazione vengono eseguiti i protocolli protesici corretti, visite regolari dal dentista e una corretta igiene orale, il dente può durare per tutta la vita e/o comunque per un tempo molto lungo.
Perché un dente devitalizzato è più fragile e perché la carie ha distrutto buona parte della struttura sana della corona dentale.
Nel ricostruire il dente devitalizzato si utilizzano cementi endocanalari e perni in fibra di vetro che hanno come scopo quello di ritenere la ricostruzione del dente stesso. I materiali da ricostruzione non raggiungono però la stessa robustezza del materiale originario; soprattutto i molari e i premolari che hanno due o più radici sono più soggetti a fratture e proprio nella zona di biforcazione delle radici perché le forze masticatorie si scaricano proprio in quel punto e possono comportare nel tempo la frattura del dente; per questo motivo, dopo averlo ricostruito, è opportuno proteggere il dente con una capsula (o corona) che serve anche a fare in modo che le forze masticatorie si scarichino sul diametro della corona invece che in un punto specifico.
Trattamento Endodontico
Granulomi apicali? Ascesso ricorrente?

contattaci


Orario di Apertura

Martedì - Venerdì
AM 9.00 - 12.00
Martedì - Venerdì
PM 14.30 -18.30
Lunedì
CHIUSO

Brochure Dr. Lucà

PDF
size: 0 kb