Ortodonzia

L’ Ortodonzia

L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa della prevenzione, diagnosi e trattamento delle anomalie di sviluppo e posizione dei denti e delle ossa mascellari. I principali obiettivi dell’ortodonzia sono:

  • allineare correttamente i denti;
  • ripristinare una corretta occlusione dentale (il modo in cui i denti si articolano tra di loro);
  • ripristinare una corretta attività masticatoria;
  • favorire la respirazione;
  • migliorare l’estetica del sorriso e del viso in generale;
  • prevenire affollamenti gravi e mancate eruzioni dentarie;
  • migliorare la salute dei denti e del loro apparato di sostegno;

I trattamenti ortodontici si possono dividere principalmente in due tipologie, l’ortodonzia fissa e quella intercettiva.

.

Ortodonzia Intercettiva.

L’ortodonzia intercettiva, detta anche precoce, ortopedica e/o funzionale, viene utilizzata come trattamento precoce di problemi funzionali sia dentali che di crescita delle ossa mascellari; solitamente rivolta a bambini in età di sviluppo che presentano una dentatura decidua (denti da latte) o mista. A differenza dell’ortodonzia fissa vengono utilizzati apparecchi rimovibili e sfruttate le forze muscolari per guidare lo sviluppo delle mascelle e permettere il riposizionamento dentale.

Ortodonzia Fissa.

L’ortodonzia Fissa è in genere rivolta a pazienti con dentatura permanente e vengono utilizzati apparecchi fissi. Questa tipologia di trattamento utilizza forze meccaniche (fili ortodontici, molle ed elastici) per consentire il riposizionamento dei denti. In alcuni casi sono necessarie delle estrazioni funzionali in modo da creare lo spazio per permettere il riposizionamento dei denti nella loro posizione corretta.

Domande & Risposte 

Si raccomanda di far visitare il bambino dai 3 ai 6 anni, quando tutti i denti da latte sono ancora presenti in bocca per verificare se esiste una buona armonia tra le componenti anatomiche e dentali che costituiscono l’architettura cranio-facciale. Verranno quindi “intercettate” eventuali disarmonie dentali e/o scheletriche che, se non corrette in fase di crescita, difficilmente possono essere risolte più tardi.
La durata complessiva della terapia ortodontica è variabile: dipende dalla gravità delle malocclusioni, dall’età del paziente e dal grado di collaborazione. Il trattamento in ortodonza intercettiva può avere una durata di circa 12-18 mesi, la terapia in dentizione permanente può durare dai 12 mesi nei casi più semplici ai 24 mesi ed oltre per quelli più complessi.
Esistono varie filosofie e tecniche ortodontiche. Non esiste una tecnica migliore, purchè vengano ricercati gli stessi obiettivi di trattamento e la massima evidenza scientifica.
Si per questo è importante la contenzione che viene consegnata a fine trattamento ortodontico, in modo da stabilizzare e mantenere il risultato ottenuto.
La contenzione si effettua alla fine del trattamento ortodontico, per favorire la stabilizzazione del risultato ottenuto. A fine cura ti saranno consegnati gli apparecchi mobili o mascherine che dovranno essere portati, generalmente la notte, oppure secondo le prescrizioni d’uso. A volte la contenzione consiste in un filo intrecciato incollato sulla faccia interna dei denti (retainer fisso). La durata del periodo di contenzione varia in rapporto a molteplici fattori, quali l’età del paziente, la gravità della malocclusione. E’ consigliabile usarla per sempre in quanto i denti tendono a spostarsi nel corso dell vita.
La recidiva della correzione ortodontica può avvenire anche in assenza dei denti del giudizio. La loro eruzione in arcata ne aumenta semplicemente le probabilità. Si è studiato, nel periodo successivo al trattamento ortodontico, pazienti con e senza denti del giudizio. Lo studio ha messo in evidenza recidive post trattamento anche in pazienti che non avevano i denti del giudizio, e addirittura recidive bilaterali in pazienti che avevano solo da un lato il dente del giudizio. In realtà i fattori che possono influire negativamente sulla stabilità post trattamento della correzione ortodontica sono numerosi e complessi. La presenza dei denti del giudizio determina solo una maggiore probabilità statistica di avere recidiva dell’allineamento dopo il trattamento e la loro rimozione non da la sicurezza che non ci sarà.
Ortodonzia
Malocclusione, denti storti o sporgenti!

contattaci


Orario di Apertura

Martedì - Venerdì
AM 9.00 - 12.00
Martedì - Venerdì
PM 14.30 -18.30
Lunedì
CHIUSO

Brochure Dr. Lucà

PDF
size: 0 kb